Approfitta del 15% di scontosu TUTTO! L'offerta scadrà presto!
Inserisci il codice 15OFF al momento del ceck-out.

Attrazioni a Pisa

Accesso rapido
Consegna istantanea
Ingresso più intelligente

Città popolari in Italia

Esplora tutte le destinazioni

Pianificando la tua visita a Pisa

Lingua

Italiano

Valuta

Euro (€)

Prefisso

+39

Fuso orario

Ora dell'Europa centrale (CET)

Come spostarsi

Il biglietto da 24 ore per il bus Hop-on Hop-off a Pisa ti offre accesso illimitato a due linee, che toccano praticamente tutto ciò che puoi voler visitare nella città. Le 15 fermate includono la stazione dei treni, la torre di Pisa e anche l'aeroporto. C'è inoltre un servizio locale di autobus, ma la maggior parte delle persone che vogliono raggiungere la celebre torre pendente partendo dalla stazione dei treni, attraversando il centro, preferisce fare una passeggiata di 20 minuti. Facile!

Com'è il clima e quando andarci

Pisa è una città che puoi visitare in qualsiasi momento dell'anno, ma in aprile e maggio potresti trovare temperature più miti, prezzi più abbordabili e meno folla rispetto ai mesi di punta, luglio e agosto. Se fare acquisti è una delle tue attività preferite, sappi che a Pisa, la prima domenica di ogni mese, puoi trovare uno dei più grandi mercati d'antiquariato. A maggio poi, si tiene la Mostra Mercato del Fiore nella zona Le Piagge, mentre a dicembre ci sono dei graziosi mercatini di Natale. E ricordati, ottobre è il mese più piovoso.

La Torre di Pisa

La torre di Pisa è il campanile della vicina cattedrale, che fu costruita nel 1173. A causa della consistenza del terreno, particolarmente cedevole, la torre ha iniziato a pendere da un lato già quando erano stati costruiti solo tre piani! E da allora, non ha mai smesso. Difficile non vederla: è alta, pendente e circondata da persone che posano davanti a una macchina fotografica o un cellulare fingendo di spingerla. E non mentire, lo vuoi fare anche tu. Poi mandaci la foto!

Cosa fare a Pisa per tre giorni

Mix architettonico al Duomo

Il meraviglioso Duomo di Pisa, costruito nel 1064, regna sovrano in uno dei più notevoli complessi architettonici al mondo. Questo mix di architettura romanica e araba presenta anche elementi bizantini e mediterranei, dimostrando la bellezza che si può ottenere mescolando stili diversi. Un incendio nel 1595 distrusse molte opere d'arte rinascimentali, ma il mosaico nell'abside risalente al XIV secolo, "Cristo in trono tra la Vergine e san Giovanni", è sopravvissuto.

Gli affreschi del Museo delle sinopie

Il Museo delle sinopie, edificio che in precedenza era adibito a ospedale, accoglie oggi alcuni dei dei più affascinanti affreschi al mondo, inclusi quelli recuperati all'interno delle antiche mura del Camposanto Monumentale. Alcuni furono disegnati con terra rossa nel XIV e XV secolo, molto prima che su di essi venissero effettivamente realizzati gli affreschi. Ammira alcuni sorprendenti modelli e guarda coinvolgenti cortometraggi che ti sveleranno ulteriori curiosità sugli affreschi.

Un momento di riflessione al Campo Santo

Rendi omaggio ai morti facendo una sosta al Campo Santo, noto anche come Camposanto monumentale, sul lato nord della piazza del Duomo di Pisa. Le imponenti mura erano un tempo ricoperte di affreschi, i primi dei quali vennero realizzati nel 1360. Molti andarono distrutti nel 1944, a causa dell'incendio causato dalla scheggia di una bomba degli Alleati. Altri vennero tolti dalle mura e restaurati. Altri ancora sono custoditi nel vicino Museo delle sinopie.

Il profumo dei fiori all'Orto Botanico di Pisa

L'Orto Botanico di Pisa è il più antico orto botanico di ricerca al mondo ed è il luogo perfetto per avere una tregua dai turisti in posa. Oltre che dal caldo cocente durante l'estate. Un tranquillo spazio in cui poter riflettere, gestito dall'Università di Pisa, che ospita rare e importanti specie di piante, e nel quale troverai delle panchine su cui sederti per far riposare i tuoi piedi. Ci sono inoltre un piccolo museo, un negozio di souvenir e dei servizi pubblici.