Attrazioni a Le Mont-Saint-Michel

Accesso rapido
Consegna istantanea
Ingresso più intelligente

Città popolari in Francia

Esplora tutte le destinazioni

Pianificando la tua visita a Le Mont-Saint-Michel

Lingua

Francese

Valuta

Euro (€)

Prefisso

+33

Fuso orario

Ora dell'Europa centrale (CET)

Le maree del tempo

Con più di 60 edifici protetti, Mont Saint-Michel e la sua splendida baia meritano senza dubbio il loro posto fra i siti Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. È un'isola bella quanto una cartolina, posta a 600 metri dalla costa francese. Nei momenti di bassa marea, molti pellegrini riuscivano a visitare l'abbazia. Tuttavia, nel caso dell'alta marea, le grandi onde e le acque gelide rendevano l'isola irraggiungibile. Durante la guerra dei cent'anni, il Mont riuscì a non essere conquistato e, successivamente, venne usato come prigione grazie alla sua impenetrabilità.

Sfidare la gravità

Il monastero che sovrasta la collina di quest'isola medievale è di quelli che ti aspetteresti attraversati da lampi e sorvolati da draghi. Sembra quasi andare contro le leggi di gravità. Mentre oggi attrae turisti impazienti di fare fotografie, era un tempo una delle principali mete di pellegrinaggio. Questo sito, che sovrasta la baia dove la Bretagna e la Normandia si uniscono, è permeato da leggende come quella che narra che nel 708 d.C. l'arcangelo Michele ne ordinò la costruzione.

Pesci d'alta quota

L'abbazia non è l'unica attrazione degna di attenzione a Mont Saint-Michel. La cucina locale ti saprà sorprendere, ad esempio, con le soffici omelette diventate una specialità dell'isola. In passato, i monaci divoravano queste delizie a base di uova, pensate appositamente per riempire velocemente lo stomaco prima di restare bloccati all'arrivo della marea. Anche l'agnello è particolarmente buono da queste parti, forse perché cresciuto con l'erba salata dell'isola, e le pietanze a base di cozze e frutti di mare sono da sogno.

Cosa fare a Le Mont-Saint-Michel per tre giorni

Abbazia di Mont Saint-Michel

Questo sito nominato Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO è la principale attrazione di Mont Saint-Michel. Le sue 20 stanze da esplorare, gli splendidi giardini e le viste panoramiche del mare e del cielo lo rendono un grandioso pezzo di storia francese dove trascorrere ore a esplorare l'abbazia da solo oppure seguendo il tour guidato gratis. Nel 708 d.C. si trattava di una meta di pellegrinaggio per monaci medievali e furono loro a iniziare la costruzione dell'abbazia nel X secolo. È preferibile arrivare presto. Soprattutto in estate, infatti, è particolarmente affollata.

Il Monastero

La costruzione dell'abbazia di Mont Saint Michel ebbe inizio nel 1228, quando l'architetto Thomas des Chambres intendeva costruire un simbolo della perfetta vita monastica. Era qui che i monaci meditavano; uno spazio per riflettere con viste ininterrotte del cielo. Nel 1878, le colonne calcaree provenienti dall'Inghilterra vennero sostituite, e questo portò a scoprire ulteriormente il mondo esterno. Lo sguardo ora viene attratto dalla sabbia e del mare sottostanti anziché dal cielo. Qualcuno potrebbe dire che ora si presti meglio alle foto, ma i monaci in passato non se ne curavano particolarmente.

Terrasse de l'Ouest

Vale la pena dedicare del tempo a quello che è una parte del tour dell'abbazia, ovvero il panorama che si gode da questo punto di osservazione e che somiglia a un quadro impressionista. Prenditi del tempo per salire oppure scendere dall'abbazia, e goditi magici momenti di pura contemplazione del panorama. Se sei fortunato potrai scorgere il riflesso di Mont Saint-Michel nelle acque sottostanti, oppure ammirare il paesaggio lunare svelarsi con la bassa marea, mentre qualche anima coraggiosa si aggira sulla sabbia bagnata. In entrambi i casi, le foto saranno spettacolari.

Sosta a Rennes

Se ti fermi a Rennes mentre torni da o vai verso Mont Saint-Michel, scoprirai un labirinto di strade incantevoli da esplorare, più negozi, boutique e deliziosi bar. Anche l'ufficio per le informazioni turistiche della capitale di Bretagna era in passato una cappella e ospita ora una mostra permanente sull'interessante storia della città. Vale la pena visitarlo. Esplora il Parlement di Bretagna e resta a bocca aperta davanti a Place de la Mairie, Palais du commerce e Champs Libres, un centro culturale.